Curiosità
Viareggio Cup





15.10.2018
CRISTIANO BIRAGHI "FIGLIO" DELLA VIAREGGIO CUP
È stato l'hombre del partido, Cristiano Biraghi: la sua rete nel recupero contro la Polonia ha evitato un altro "momento buio" al calcio azzurro. Per l'Italia il rischio di retrocedere nella serie B della Nations League era dietro l'angolo. Ma alla fine è sbucato il terzino della Fiorentina, di scuola Inter, che ha salvato capra e cavoli, iniettando autostima a tutto il movimento calcistico nostrano.
 
Cristiano Biraghi ha vissuto il suo primo momento di gloria con la maglia dell'Inter vincendo l'edizione 2011 della Viareggio Cup proprio contro la Fiorentina: la finalissima venne disputata allo stadio Picchi di Livorno per le pessime condizioni del terreno del campo dello stadio dei Pini. L'Inter - allenata da Pea - si impose per 2-0 (doppietta di Dell'Agnello) ma Biraghi fu uno dei migliori. La sua carriera ha preso altre strade, l'Inter non l'ha mai riportato alla casa madre e poi è finito alla Fiorentina.
 
Un'altra curiosità della gara dell'Italia e della finale del 2011 della Viareggio Cup è che nei minuti finali è sceso in campo anche Cristiano Piccini: il ragazzo toscano è stato a lungo nel settore giovanile della Fiorentina e il giorno della sfida con i nerazzurri era in campo. Così come l'Inter non ha creduto a fondo in Biraghi, lo stesso discorso vale per Piccini, che ora dopo un mezzo giro d'Europa mediterranea adesso gioca in Spagna nel Valencia.














Commissione Torneo S.C. Centro Giovani Calciatori A.S.D. | Via V. Veneto 210 | 55049 Viareggio (ITALIA) | P. IVA 00928440460
Tel. +39 0584 46109 R.A. | Fax +39 0584 962031 | info@torneoviareggio.it | Informativa Cookies | Credits www.dpsonline.it


Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito web utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consulta la nostra politica sui cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo