Curiosità
Viareggio Cup





16.02.2018
VIAREGGIO CUP, MENO 24 AL CALCIO D'INIZIO
Il conto alla rovescia continua in maniera inesorabile. Un conto alla rovescia che giorno dopo giorno viene abbinato all'entusiasmo crescente per la manifestazione che comincia a stagliarsi dietro l'angolo. Insomma, grande attesa e avanti tutta con le pillole di storia che oggi portano alla ribalta una delle edizioni più spettacolari e avvincenti del Torneo.

 

MENO 24
46ª edizione 1994 - JUVENTUS
Le formazioni straniere non riescono a brillare: ci sono anche novità esotiche con la presenza di squadre giapponesi e indonesiane, oltre a grosse realtà del calcio mondiale come i brasiliani del Flamengo o i tedeschi del Werder Brema. La Juventus - che ha nel suo organico Alessandro Del Piero, prelevato dal Padova, dopo il debutto alla Coppa Carnevale dell'anno precedente - è la favorita d'obbligo. Sarà proprio "Pinturicchio" a decidere la finale bis (la prima era finita 2-2) contro la Fiorentina al golden gol. ll Torneo del 1994 viene ricordato nella sede del Cgc Viareggio per l'incasso record della prima finale: 208 milioni delle vecchie lire e stadio dei Pini gremito in ogni ordine di posto. E pensare che la Juventus era stata ripescata negli ottavi di finale, dopo la sconfitta per 1-0 nel derby con il Torino.

 

La finale: Juventus-Fiorentina 3-2

 

Il capocannoniere: Baglieri (Napoli) con 6 reti

 

Il giocatore simbolo: Del Piero (Juventus), un talento purissimo, classe, senso del gol, giocate mai banali. Una volta arrivato in prima squadra diventerà una leggenda della "Vecchia Signora" per quasi venti anni














Commissione Torneo S.C. Centro Giovani Calciatori A.S.D. | Via V. Veneto 210 | 55049 Viareggio (ITALIA) | P. IVA 00928440460
Tel. +39 0584 46109 R.A. | Fax +39 0584 962031 | info@torneoviareggio.it | Informativa Cookies | Credits www.dpsonline.it


Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito web utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consulta la nostra politica sui cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo