News
66° edizione





17.02.2014
IL MILAN VINCE LA FINALISSIMA DELLA 66a VIAREGGIO CUP E CON 9 TROFEI DIVENTA LA SQUADRA PIÙ TITOLATA!
MILAN-ANDERLECHT 3-1 d.t.s. (1-1 d.t.r.)
 
Reti: 18' st. Leya Iseka (A), 26' Petagna (M); 3' pts. Fabbro (M), 9' Mastalli (M).
 
MILAN (4-3-1-2): Gori; Calabria, De Santis, Pacifico, Tamas; Mastalli, Modic, Benedicic; Bende Bende (37' pt. Pinato); Petagna, Vido (24' st. Fabbro) . (A disposizione: Ferrari, Piccinocchi, Iotti, Di Molfetta, Simic, Saporetti, Cernigoi, Pedone, Barisic, Aniekan, Livieri). All. Inzaghi.
 
ANDERLECHT (4-2-3-1): Gies; Carvalho (8' pts. Mikal), Isci, Haagen, Matthys; Bastien, Dendoncker; H'Maidat (40' st. Kindermans), Soumaré (1' sts. Lapage), Jaadi; Leya Iseka. (A disposizione: Bossin, Falsaperla, Bourard). All. Peeters.
 
Arbitro: Orsato di Schio.
 
Note: 3000 spettatori circa; espulsi Benedicic (M) al 30' st., Bastien (A) al 33' st. e Fabbro (M) al 3' pts.; ammoniti Vido (M), Soumaré (A), Haagen (A); angoli 7-4; recuperi 1' pt. e 2' st. 
 
 
La vendetta è un piatto che va servito freddo. Così, a un anno di distanza dalla finale della passata edizione persa 3-0, il Milan si riscatta e ripaga i belgi dell’Anderlecht con la stessa moneta: un successo per 3-1 maturato in rimonta e nei tempi supplementari. È proprio nell’extra-time che emerge la miglior condizione dei rossoneri che, con tre gare in meno sulle gambe, affondano l’Anderlecht con un uno-due micidiale firmato Fabbro e Mastalli fra il 3’ e il 9’ del primo tempo supplementare. Per il Milan è un successo storico: con 9 Coppe adesso è la squadra in assoluto più titolata del Torneo. Pippo Inzaghi alza il suo primo trofeo da allenatore candidandosi ad una bella carriera pure in panchina dopo esser stato un campione sul campo.
 
La finalissima di questa 66a edizione della Viareggio Cup magari non avrà avuto altissimi contenuti tecnici ma intensità, ritmo e agonismo non sono certo mancati. L’Anderlecht, senza gli squalificati D’Alberto in difesa e Kawaya in attacco (due assenze molto pesanti), propone il solito organizzatissimo 4-2-3-1 con Isci-Haagen solida coppia-centrale che di testa le prende tutte, Dendoncker a far da filtro in mediana e il terzetto di trequartisti ad agire alle spalle della rapida prima punta Leya Iseka. Il Milan risponde con un 4-3-1-2 che presto si tramuta in 4-4-2 vista l’uscita forzata di Bende Bende per infortunio e l’ingresso di Pinato.
 
Nel primo tempo i rossoneri di Pippo Inzaghi perdono qualche pallone di troppo in fase di disimpegno, soffrendo un po’ il pressing dei belgi che però sono imprecisi al momento della conclusione. L’Anderlecht si affida ai cross provando ad aggirare il Milan sulle corsie esterne ma i rossoneri si chiudono bene con l’attenta difesa guidata da capitan Pacifico e il portiere Gori sempre sicuro nelle uscite alte (un po’ più incerto invece nei rinvii di piede).
 
Nella ripresa al 18’ ecco il gol sblocca-partita di Leya Iseka che servito in profondità da Soumaré scappa via in verticale e di piatto sinistro beffa Gori sul palo corto. Il Milan non ci sta e reagisce da grande squadra, trascinato da un Petagna determinante. Al 26’ il centravanti rossonero (con già all’attivo presenze in Serie A) si inventa un gol capolavoro con una cannonata sul secondo palo dopo controllo e palleggio al volo spalle alla porta. Parità ristabilita ma poco dopo, al 30’, il Milan resta in 10 per il doppio giallo a Benedicic. L’ottimo arbitro Orsato è inflessibile e appena 3 minuti dopo espelle per doppia ammonizione pure Bastien dell’Anderlecht. Ora si gioca 10 contro 10. Il punteggio rimane 1-1 e dunque si va ai supplementari.
 
Ed è proprio nell’extra-time che il Milan si esalta. Al 3’ ecco il gol-partita: Petagna serve Pinato che da sinistra crossa in mezzo per il 2-1 di Fabbro che però nell’esultanza si toglie scioccamente la maglia, ricevendo il secondo giallo come da regolamento e lasciando i compagni addirittura in 9. Ma anche così il Milan ha la forza e la volontà mentale di andare a segnare la terza rete: ancora il «man of the match» Petagna sfonda a sinistra regalando l’assist vincente a Mastalli per il definitivo 3-1.



archivio news










Commissione Torneo S.C. Centro Giovani Calciatori A.S.D. | Via V. Veneto 210 | 55049 Viareggio (ITALIA) | P. IVA 00928440460
Tel. +39 0584 46109 R.A. | Fax +39 0584 962031 | info@torneoviareggio.it | Informativa Cookies | Credits www.dpsonline.it


Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito web utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consulta la nostra politica sui cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo